Ti trovi in: Home  »  Web Marketing
Condividi su  Facebook Condividi su  Twitter Consiglia la pagina
web marketing come fetta sempre più crescente del marketing delle aziende

Web Marketing

Campagne pubblicitarie online e vendita di prodotti

Solitamente le attività di marketing di un'azienda si rappresentano come "fette" di una torta. Le varie fette "pesano" diversamente a seconda della loro incidenza sulle vendite. Spesso nelle PMI le fette più rappresentative del marketing sono: il passaparola, gli agenti di commercio, il punto vendita, le fiere, la pubblicità tradizionale, volantini, manifesti, etc.

La fetta del "web" che spesso coincide con il sito web come unico strumento di web marketing, ha sempre occupato ed occupa una piccola parte della torta del marketing delle PMI.

Il "web marketing" invece ha grandi potenzialità, soprattutto perchè può espandere le vendite dell'azienda a costi molto minori delle altre azioni di marketing tradizionali. Questo avviene in virtù del fatto che il web marketing permette azioni "mirate" a basso costo e ad altissima resa (ROI) rispetto alla pubblicità tradizionale.

CHECK UP GRATUITO

La pubblicità o le altre azioni del marketing classico hanno costi altissimi e si rivolgono ad un pubblico vasto nel momento in cui passivamente riceve il messaggio commerciale.

La pubblicità e/o la visibilità sul web e sui social network permettono di raggiungere un pubblico mirato, localizzato e di cui si conoscono età, gusti, preferenze, etc. (profilato) e spesso e volentieri lo si raggiunge proprio nel momento del bisogno. Da qui ne deriva la forte convenienza ad investire "a basso costo" su questa fetta del "web marketing" a scapito dei tradizionali investimenti pubblicitari. il ROI è alto e monitorabile. Spesso invece nella pubblicità tradizionale l'effetto di un investimento non si riesce a tradurre in vendite o trattative e i tempi di rientro dal punto di vista di affermazione dell'immagine dell'azienda sono molto lunghi.

La fetta del web marketing a sua volta si divide in due grandi aree:

1. Social

2. Search

Nel primo caso (Social) si tratta di un'azione di web marketing mirata ad un pubblico di cui conosciamo tutto e quindi sappiamo essere interessato al prodotto che trattiamo, ma si tratta di un pubblico che non sta cercando! Il messaggio pubblicitario quindi sarà simile a quello tradizionale: "far venir voglia di", ma rivolto ad un reale potenziale cliente, rispetto al vasto e disomogeneo pubblico raggiunto dalla costosa pubblicità tradizionale.

I canali possibili per ottimizzare l'investimento sui Social sono: la creazione e la gestione quotidiana di profili sui vari social network, oltre alla "sponsorizzazione" di tali profili a pagamento.

Il ritorno (ROI) dell'area Social del Web Marketing è minore di quello atteso da investimenti nella seconda e maggiore area di interesse, quella del search cioè della "ricerca".

Questa parte del web marketing (il Search) invece riguarda il momento in cui le persone "cercano" su Internet (e nel 97% dei casi lo fanno su Google) qualcosa. Quindi sono fortemente interessati a quel prodotto o servizio. L'azienda che investe in questo canale non deve adottare un messaggio pubblicitario come quello di cui sopra. Non c'è da far venir voglia del prodotto...c'è qualcuno che lo sta cercando e bisogna solo comparire nei primi posti su Google in quel momento della "ricerca" e far entrare (atterrare) il potenziale cliente sulla propria pagina web, dove soddisfare velocemente e coerentemente la sua esigenza. Il ROI è molto maggiore ed anche monitorabile con vendite e/o trattative immediate.

L'azienda che voglia percorrere il canale del Search e quindi del "posizionamento" ai primi posti su Google per raggiungere i clienti nel momento del bisogno, hanno due strade "parallele" da percorrere:

1. Il SEO (indicizzazione del sito web)

2. La pubblicità a pagamento su Google (Adwords, gli annunci che compaiono prima dei risultati di ricerca)

Euchia si occupa da oltre 10 anni, con ottimi risultati e referenze, di SEO (Search Engine Optimization) cioè di ottimizzare i siti web delle aziende clienti per raggiungere i primi posti su Google. E da oltre 4 anni è un Google Partner certificato per seguire i clienti nel realizzare e gestire campagne pubblicitarie su Google Adwords.

Le due strade da percorrere per ampliare la propria fetta del web "search" marketing sono parallele in quanto le persone che cercano sono divisibili in due gruppi a seconda delle motivazioni e delle esigenze che li portano a cercare qualcosa su Google. Per cui l'imprenditore deve percorrere entrambe le strade, seguito da un consulente di web marketing come Euchia che possa "ottimizzare" gli investimenti sulle singole strade intraprese e portare dei risultati positivi su entrambi i fronti, a basso costo e a maggiore resa delle altre "fette" della torta del marketing del cliente.

Chiedi informazioni Stampa la pagina